Adolescenti

VALUTAZIONI

Percorsi di prima certificazione D.S.A. e rinnovi

Valutazione del bambino o del ragazzo effettuata dall’equipe multidisciplinare D.S.A. n.277 “Atelier di Pensieri” certificata ATS – Milano, ai fini della diagnosi e del rilascio della prima certificazione dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento, valida ai fini scolastici.

L’iter per la prima certificazione D.S.A. è costituito dalle seguenti fasi:
– Prima visita neuropsichiatrica
– Valutazione cognitiva
– Valutazione delle competenze scolastiche
– Valutazione delle abilità linguistiche
– Colloquio di restituzione alla famiglia

1° certificazione D.S.A.: durata media 6-8 settimane
Rinnovo certificazione D.S.A.: durata media 4-6 settimane

Valutazione Dinamica della Propensione all’Apprendimento (L.P.A.D.)

L’obiettivo principale di questo tipo di valutazione consiste nel verificare la potenziale modificabilità cognitiva del soggetto, attraverso l’analisi dei suoi processi di pensiero.
La costante interazione tra il valutatore/mediatore e il valutato, consente di far emergere un articolato quadro del funzionamento cognitivo attuale, delle capacità di apprendimento e potenziamento delle funzioni cognitive del soggetto testato.
L’analisi dei risultati della valutazione L.P.A.D. (Learning Propensity Assessment Device) fornisce le indicazioni fondamentali per strutturare l’intervento più adatto al potenziamento delle risorse cognitive ed emotive del soggetto.

Valutazione di 6 ore: tre incontri della durata di due ore ciascuno
Incontro di 1h per restituzione finale solo con i genitori

Valutazioni psico-emotive

Nel corso della vita può succedere che si vada incontro a momenti di particolare difficoltà in cui la famiglia sperimenta un disagio: esso potrebbe coinvolgere i figli (bambini o adolescenti) ma anche i genitori stessi.
Atelier di pensieri, durante un primo colloquio, ascolta i genitori e le problematiche emotivo-psicologiche riportate.
Quali possono essere i motivi di disagio?
Per esempio il bambino non vuole più giocare con i suoi compagni, non vuole più andare a scuola, non riesce a gestire il momento dei compiti perchè è troppo ansioso. O ancora potremmo trovarci di fronte ad un’età, quella adolescenziale, caratterizzata da dipendenze dal mondo virtuale (internet, cellulare e videogiochi), preoccupazione verso cattive compagnie o al mondo delle dipendenze.
Per questi, e altri motivi, potrebbe essere importante effettuare una valutazione psico-emotiva ed, eventualmente, impostare un percorso di psicoterapia che possa aiutare la famiglia a ritrovare equilibrio e serenità.

TRATTAMENTI

Trattamenti D.S.A.

Trattamenti abilitativi che hanno lo scopo di potenziare le abilità strumentali emerse come carenti dalla precedente valutazione D.S.A. (lettura, scrittura o abilità numeriche/di calcolo).
Il trattamento D.S.A. è effettuato da una psicologa e/o logopedista e viene erogato solitamente a cicli di 3 mesi e seguito da valutazioni periodiche sull’efficacia del trattamento.
A seconda del profilo diagnostico emerso dalla valutazione lo specialista sceglierà gli strumenti idonei per il trattamento.

L’equipe di Atelier di Pensieri eroga anche trattamenti attraverso l’utilizzo della piattaforma di teleriabilitazione Ridinet!

Sedute individuali di un’ora ciascuna

Trattamenti neuropsicologici

Il trattamento neuropsicologico consiste in una serie di attività che puntano al potenziamento e al recupero delle abilità cognitive risultate carenti o deficitarie dalla valutazione. Esso mira a potenziare le capacità cognitive come memoria, attenzione, comprensione, ragionamento e funzioni esecutive.

Sedute individuali di un’ora ciascuna

Percorsi di psicoterapia dell’età evolutiva

Il servizio di psicoterapia dell’età evolutiva si rivolge a bambini e adolescenti che affrontano una condizione di particolare disagio emotivo. La presa in carico segue alcuni colloqui iniziali di inquadramento, che indagano le problematiche attuali, la storia di vita, il livello di sviluppo e la possibilità intraprendere un percorso di psicoterapia.
Oltre alle sedute individuali con il minore, il servizio comprende il coinvolgimento dei genitori e degli adulti di riferimento attraverso incontri di supporto alla genitorialità e consulenza psicopedagogica.

Sedute individuali di 45 minuti ciascuna

Percorsi di potenziamento cognitivo con il  P.A.S. – Metodo Feuerstein

Il Prof. Reuven Feuerstein negli anni 50 ha ideato un insieme di esercizi cognitivi carta-matita raccolti in 14 strumenti focalizzati su specifiche aree cognitive che prendono il nome di Programma di Arricchimento Strumentale (P.A.S.).

Il P.A.S. si pone come obiettivi principali quelli di correggere le funzioni cognitive carenti, di potenziarle creando nuove abilità cognitive, sviluppare concetti, strategie e operazioni mentali, promuovere il pensiero riflessivo e l’insight oltre a trasformare l’individuo da passivo ricettore ad attivo produttore di informazioni.

La sua applicazione prevede l’intervento di un professionista il quale, interagendo attivamente con il soggetto che vi si sottopone e mediando gli stimoli con tecniche specifiche, gli permette di “imparare ad imparare” arricchendo il proprio repertorio individuale di strategie cognitive utili per un apprendimento più efficace.
Grazie alla sua caratteristica di assenza di contenuti specifici favorisce l’acquisizione di abilità cognitive ed incentiva il trasferimento delle stesse in contesti differenti della vita di ogni individuo i quali beneficiano di una nuova motivazione intrinseca al compito che genera positive ricadute anche sulla propria autoefficacia e sull’autostima.

L’applicazione può essere effettuata sia in gruppo che a livello individuale.
Gli incontri possono avvenire presso la nostra sede o presso la scuola frequentata dal bambino.

Percorsi sul metodo di studio

Molti ragazzi riscontrano problemi scolastici perchè non hanno ancora individuato un metodo di studio efficace. Il percorso sul metodo di studio “Impariamo a studiare” consiste in un ciclo di incontri che promuovono la presa di consapevolezza delle strategie di apprendimento più adatte.
Si affrontano diverse aree tematiche, ad esempio l’organizzazione del tempo e dei materiali, la comprensione del testo e la creazione di mappe e schemi, calibrando gli obiettivi sulle esigenze del singolo ragazzo.

Il percorso, rivolto agli studenti della scuola secondaria di 1° e 2° grado, può essere strutturato sia a livello individuale che in piccolo gruppo.

Sedute individuali di un’ora e trenta ciascuna
La durata delle sedute di gruppo dipende dal numero dei componenti

Percorsi sull'Autonomia in collaborazione con Insieme Intelligenti

Club Io esco

Io Esco!” è un percorso di educazione all’autonomia e all’affettività per ragazzi con difficoltà cognitive ed emotivo-relazionali. Si svolge tutti i venerdì pomeriggio dalle ore 15.30 alle 18.30 presso la sede di Atelier di Pensieri in via Ciriè 9 ed ha come obiettivo l’accompagnamento da parte di operatori di un gruppo di adolescenti e giovani adulti in un progetto educativo orientato all’autonomia e alla socializzazione in un contesto ricreativo e gratificante, in cui è applicata la metodologia Feuerstein come base di lavoro.

Il gruppo “cresce insieme”, coniugando interessi, divertimento e finalità educative, quali:
– l’acquisizione di competenze di autonomia di vita adulta (uso del denaro, fare la spesa, utilizzo dei mezzi pubblici, orientamento nello spazio e nel tempo, gestione di imprevisti e ricerca di possibili soluzioni, … ),
– il riconoscersi e sentirsi grandi,
– stabilire relazioni amicali.

Il club Io Esco! è finanziato da Insieme Intelligenti grazie al contributo del 5×1000.

Ghe pensi mì

Ghe pensi Mi!” è un percorso domiciliare mirato all’acquisizione ed al potenziamento delle autonomie domestiche. Si rivolge ai giovani adulti del territorio milanese con disabilità cognitiva e prevede la presenza dell’operatore presso il domicilio del giovane adulto (dai 18 anni) e dintorni.

Il progetto si fonda sui principi tipici della mediazione Feuerstein, attraverso i quali la persona sviluppa e potenzia le proprie capacità del saper fare da solo e del saper essere dentro e fuori la propria casa; il tutto finalizzato al raggiungimento di una salda identità emotiva e psicologica. Si imparerà quindi a partecipare attivamente alla vita domestica, facendo il bucato, cucinando, gestendo il portafoglio, … .
Altre finalità specifiche del progetto sono la cura del sé e la conoscenza nonché la fruizione dei servizi messi a disposizione del cittadino dal proprio territorio.

Ghe Pensi Mi! è finanziato da Insieme Intelligenti grazie al contributo del 5×1000.

Punto di incontro

Percorso sulle AUTONOMIE condiviso tra giovani adulti con disabilità cognitiva e anziani, basato sulla Teoria della Mediazione Feuerstein.

Scrivici per avere maggiori informazioni